La nostra Doga: durante il Riposo agisce la forza… ma in maniera armoniosa.

Per questo il rapporto tra sostegno e cedimento

deve essere flessibile per soddisfare al meglio le

esigenze ergonomiche.

 

La salute, si sa, comincia da un buon sonno. Il riposo è fondamentale per restituire al nuovo giorno un corpo rinvigorito. A letto trascorriamo circa un terzo della vita ed è proprio quando siamo sdraiati che la colonna vertebrale, dopo una giornata di tensione, può distendersi e rilassarsi con immediato beneficio per tutto l’organismo.

La notte rappresenta per la nostra schiena l’unico vero momento di relax poiché la posizione distesa aiuta a mantenere la forma sinusoidale della spina dorsale e per questo è importante che il nostro sistema riposo o possa adattarsi alla corporatura di chi lo utilizza.

Un buon piano di riposo deve essere duro, ma non rigido poiché dovrà sostenere il peso del nostro corpo distribuendolo uniformemente senza creare zone compresse e sofferenti per una cattiva circolazione del sangue. Nella posizione eretta la colonna vertebrale trova la sua naturale conformazione a “S’ (idonea per disporre di un sistema elastico che riduce i carichi di punta sulla colonna vertebrale). In fase di riposo in posizione orizzontale la colonna vertebrale è soggetta alla forza di gravità.

Ecco perché il Sistema Hypnos nasce nel pieno rispetto dell’ambiente ed è composto con materiali completamente riciclabili:  Eracle è trattata con prodotti ecologici, prodotta e assemblata con materiali pregiati che garantiscono una lunga fruibilità nel tempo; accurata nel design e studiata in collaborazione con l’ Istituto di Ergonomia del Politecnico di Milano, risponde alle più rigorose normative vigenti.

Robusta e funzionale e con il suo sistema di spinte differenziate-sinergiche e contrapposte offre il meglio della tecnologia, contrastando le posture scorrette e garantendo a tutti ul sostegno ottimale in relazione alle conformazioni, pesi e posizioni di riposo.

  • Cornice multistrato in legno di faggio proveniente da una silvicoltura sostenibile, dove gli anelli crescendo più lentamente e fittamente, sviluppano una maggior duratura e tensione.
  • Sospensioni attive realizzate in faggio grezzo, presenti nella zona spalla e nella zona lombare, fanno si che il materasso rimanga sollevato rispetto al supporto per una costante areazione su tutta la superficie.
  • Doghe fatte di 5 strati di faggio, curvate a vapore e ricoperte con una pellicola di lattice.
  • Vernici e colle assenti.
  • Regolazione del sostegno in base al peso.

 

 

 

 

 

Leave a Reply